Cerealia torna con la sua sesta edizione dedicata al Marocco

"Cerealia, la festa dei cereali. Cecere e il Mediterraneo" arriva alla sua sesta edizione, quest'anno dedicata alla tradizione alimentare marocchina, che si terrà dal 9 al 12 giugno a Roma, Albano Laziale, Ariccia, Rieti, Tarquinia, Vibo Valentia e poi Milano e Venezia.

 

Cerealia è un festival che cerca di portare il suo contributo all'interscambio culturale tra i paesi del Mediterraneo, focalizzando l'attenzione su alimentazione, ambiente, economia e sociale, nel variegato contesto che da sempre caratterizza il mondo dei cereali.

Ruolo da protagonista verrà attribuito al pane, alimento cardine dell'alimentazione di molte culture, che verrà analizzato, raccontato e celebrato nella sua dimensione antropologica attraverso i secoli, a partire dal panis Pompeii consumato dagli antichi romani, fino al Pane della Misericordia proposto dai fornai romani in occasione del Giubileo.

 

L'evento sarà promosso dalle associazioni culturali M.Th.I., Archeoclub d'Italia di Roma, Aisu verso Itaca, con il patrocinio dell'Ambasciata del Regno del Marocco e, il ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e la Regione Lazio. Ad ospitare gli eventi nella città di Roma la Biblioteca Comunale Collina della Pace alla borgata Finocchio, la Società Geografica Italiana, l'Auditorium di Mecenate, il Mercato Contadino di Campagna Amica al Circo Massimo, la Domus Romana, il Mercato Contadino di Capannelle, il RestArt.

 

Quattro giornate per una rete di iniziative con momenti culturali di approfondimento sul Marocco che daranno la possibilità di conoscere gli aspetti e le diverse anime di questo Paese, grazie anche al contributo della comunità marocchina di Roma e dall'artista Aziza Essalek. In previsione non solo conferenze, performance di danza e musica, lettura di poesie, proiezioni di documentari e mostre d'arte, ma anche ricostruzioni della vita quotidiana con particolare attenzione al cibo, alle tradizioni contadine e al mondo femminile.

 

Marco Bellatore

 

Fonte: ansa.it

 


Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Everett Wiles (sabato, 04 febbraio 2017 16:57)


    This website was... how do I say it? Relevant!! Finally I have found something that helped me. Cheers!