Il Pomodoro: proprietà e benefici del "Re della Dieta Mediterranea"

La penisola italiana è da tempo grande promotrice della biodiversità alimentare, la quale trova proprio nel pomodoro uno dei campioni maggiormente rappresentativi grazie alle sue varie forme, colori, profumi e sapori. 

 

Un prodotto a basso contenuto calorico, ricco di minerali e oligoelementi quali: potassio, fosforo, calcio, ferro, zinco e selenio, senza sottovalutare il ruolo di vitamina C e A, proteine non oltre l'1%, grassi entro lo 0,2. 

 

Il pomodoro ha diverse funzioni, infatti è capace di aiutare nella digestione di pasta, riso, patate e permette anche di ridurre ed eliminare eventuali eccessi di proteine in diete troppo ricche di carni. 

Un'alimento che continua ad assumere importanza all'interno dell'alimentazione sana, motivo per il quale viene considerato il "Re della Dieta Mediterranea" e per cui aumenta sempre più l'interesse di esperti, assaggiatori e cultori pronti ad intraprendere un nuovo viaggio alla scoperta delle sue caratteristiche sensoriali come accade con tanti altri prodotti tradizionali provenienti dalla nostra terra. 

 

Recentemente si è tenuto il primo appuntamento di Eccellenze Campane a Napoli dove il primo panel ha avuto modo di eseguire la degustazione alla cieca del Pomodoro Campano, il tutto organizzato da due degustatori promotori del progetto "Sommelier del Pomodoro". 

 

Il pomodoro viene considerato dagli esperti un alimento versatilo e ricco di proprietà benefiche alla salute umana, è un prodotto: 

  • Antitumorale: uno studio condotto all'Università di Montreal sostiene che un alimentazione ricca di pomodori è in grado di contribuire all'abbassamento del rischio di tumore al pancreas del 31%. 
  • Tasso di mortalità più basso: le persone che seguono ed applicano le regole fondamentali della Dieta Mediterranea hanno un tasso di mortalità più basso rispetto alla media, in particolari modo riguardante eventuali patologie del cuore ed i tumori. 
  • Riduce il colesterolo: la vitamina B, il licopene ed il potassio permette a questo ortaggio di ridurre il colesterolo ed abbassare il rischio di eventuali attacchi cardiaci, ictus e problemi legati all'apparato cardiocircolatorio. 
  • Depressione: l'acido folico è capace di apportare netti benefici alle persone che soffrono di questo grave disturbo psichico.
  • Radicali liberti: il Beta-carotene, la vitamina E e la vitamina C sono sostanze con ottime proprietà antiossidanti, capaci anche di ridurre l'invecchiamento. 
  • Ipertensione: l'alto tasso contenuto di potassio è in grado di rilassare le pareti o i vasi sanguigni permettendo un maggior afflusso di sangue con conseguente abbassamento della pressione nel caso in cui il paziente soffra di ipertensione.
  • Protegge gli occhi: la Zeaxantina contenuta nel pomodoro è una sostanza particolare con ottime proprietà antiossidanti, ma anche in grado di apportare benefici alla salute degli occhi. Secondo alcuni studi questa sostenta sembra essere in grado di filtrare i raggi ultravioletti nocivi e prevenire così la degenerazione maculate, una temibile patologie agli occhi. 
  • Rafforzano le ossa: il contenuto di vitamina K e calcio sono estremamente importanti per il rafforzamento delle ossa e delle capacità di autoriparazione.  

Queste informazioni inducono a promuovere ancor più il progetto organizzato Eccellenze Campane, con la speranza di poter assistere e testare ad un numero sempre maggiore di esperienze sensoriali a base di pomodoro! 

 

Fonte: iltempo.it; mr-loto.it

Tamion Jacopo

Scrivi commento

Commenti: 0