Viaggio attraverso i benefici della Curcuma

La curcuma, più propriamente detta curcuma longa, appartiene alla famiglia delle Zingiberaceae, piante erbacee perenni coltivate in zone tropicali. Questa pianta è detta anche kurkum “zafferano d’india” o “zafferano dei poveri” ed è caratterizzata da lunghe foglie di forma ovale che accolgono dei particolari fiori raccolti in spighe. La parte consumata della curcuma è il cosiddetto “rizoma tuberizzato” cioè la parte sotterranea del fusto, contenente le molecole nutrizionali di riserva e quindi i principi attivi. Più comunemente la radice viene essiccata e polverizzata per dare origine alla polvere giallo-arancione che conosciamo, ma in commercio si può trovare anche fresca. La curcuma è conosciuta e utilizzata da almeno 5000 anni come spezia, colorante e medicina: per questo motivo, infatti, viene definita “polvere magica” date le sue innumerevoli proprietà.

 

PROPRIETA' E BENEFICI DELLA CURCUMA:

I principi attivi della curcuma sono:

  • canfora
  • cinerolo
  • turmerone
  • flavonoidi
  • curcumina
  • amido
  • fiore
  • vitamina C
  • polifenoli

 

PROPRIETA' ANTITUMORALE: Una delle proprietà più sorprendenti della curcuma è l’effetto antitumorale. Numerosi studi scientifici hanno evidenziato la capacità di questa pianta di contrastare l’insorgere della leucemia e di ben otto tipi di tumore che colpiscono colon, prostata, bocca, polmoni, fegato, reni e mammelle. Infatti nei paesi orientali in cui essa è consumata quotidianamente (India e soprattutto Asia), l’incidenza dei tumori è molto più bassa rispetto al resto del mondo. Questa proprietà è dovuta alla “curcumina”, il principale componente biologicamente attivo della pianta.

 

PROPRIETA' ANTIOSSIDANTE: la curcuma possiede anche dei principi attivi in grado di trasformare i radicali liberi, dannosi per il nostro organismo, in sostanze inoffensive, rallentando quindi anche l’invecchiamento cellulare.

 

PROPRIETA' DISINTOSSICANTE: nella cultura asiatica e indiana la curcuma riveste un ruolo fondamentale. Essa infatti è utilizzata molto spesso in medicina come detossificante dell’organismo e soprattutto del fegato.

 

PROPRIETA' CICATRIZZANTE: la curcumina possiede proprietà cicatrizzanti e l’applicazione del rizoma su ferite, bruciature o punture d’insetto dona sollievo immediato e velocizza la guarigione.

 

PROPRIETA' ANTINFIAMMATORIE: molto importanti sono i principi attivi aventi un ruolo antinfiammatorio del tutto paragonabile a quello dei farmaci, ma senza effetti collaterali.

Alcuni studi hanno confermato che la curcuma ha effetti benefici anche sulla mente quindi il suo consumo può prevenire alcune patologie tra cui l’Alzheimer. Si ritiene anche che sia in grado anche di migliorare la memoria e di stimolare il cervello, ma queste per ora sono soltanto ipotesi in attesa di conferma.

La curcuma è in grado di rafforzare il tessuto endoteliale, cioè il tessuto di rivestimento dei vasi sanguigni, diminuendo moltissimo il rischio di malattie cardiache, principale causa di morte nel mondo.

Infine sempre la curcumina, secondo una ricerca indiana pubblicata sul Journal of Physiology and Pharmacology, è in grado di evitare il deposito del colesterolo nei vasi sanguigni, impedendone l’ossidazione. È in grado di ridurre circa l’11% dei livelli di colesterolo cattivo LDL e aumentare del 29% quello buono HDL.

 

USI IN CUCINA

La dose giornaliera consigliata ammonta a due cucchiaini di caffè, ed è utilizzata molto spesso come spezia per condire e insaporire piatti orientali; per un uso quotidiano però, esiste una ricetta molto particolare ma ottima per bilanciare il metabolismo e l’equilibrio intestinale: il Golden Milk o latte d’oro, bevanda molto utilizzata nella medicina ayurvedica.

 

Ingredienti per la pasta di curcuma

1/2 tazza di curcuma in polvere

1/2 tazza di acqua

1/2 cucchiaino di pepe macinato

 

Preparazione 

Mettete a bollire in un pentolino antiaderente l’acqua, il pepe e la curcuma mescolando accuratamente per evitare di formare grumi. Dovrete ottenere un impasto liscio e cremoso, comunque abbastanza denso. Una volta pronta, conservate la pasta di curcuma così ottenuta in un barattolo di vetro chiuso ermeticamente in frigo. In questo modo, si manterrà per circa 40 giorni.

Ingredienti per il golden milk

1 cucchiaio di pasta di curcuma,

1  tazza di latte vegetale (quello che preferite, latte di mandorle, di riso, di noci…)

1 cucchiaino di olio di mandorle dolci

miele per dolcificare

 

Preparazione

Per preparare il latte d’oro fate bollire in un pentolino per un paio di minuti una tazza di latte vegetale, 1 cucchiaio di pasta di curcuma e l’olio di mandorle dolci, fino ad ottenere un composto denso e corposo. Togliete dal fuoco e versate in una tazza. Aggiungete il miele per dolcificare un po’, secondo i vostri gusti.

TABELLA NUTRIZIONALE RELATIVA A 100g DI PRODOTTO

 

Nutrienti

🍒🍒🍒🍒

GRASSI

10g

ACIDI GRASSI SATURI

3,1g

ACIDI GRASSI POLINSATURI

2,2g

ACIDI GRASSI MONOINSATURI

1,7g

COLESTEROLO

0 mg

SODIO

38 mg

FIBRA ALIMENTARE

21 g

ZUCCHERO

3,2 g

VITAMINA C

25,9 mg

CALCIO

183 mg

POTASSIO

2,525 mg

CARBOIDRATI

65 g

FERRO

41,4 mg

VITAMINA B6

1,8 mg

MAGNESIO

193 mg

 

 

Fonti: greenme.it; mr-loto.it; portalebenessere.com; tuttogreen.it

Arianna Bertolotto 

Scrivi commento

Commenti: 0