New York stupisce ancora: via alla coltivazione di ortaggi sui tetti dei grattacieli

New York, la città che non dorme mai, non smette mai di lasciare a bocca asciutta i suoi abitanti e i milioni di turisti che ogni giorno invadono i suoi splendidi quartieri. 

 

Da pochi mesi, passeggiando per le strade di Brooklyn, si possono notare degli incredibili orti urbani che invadono i tetti della maggior parte degli edifici e dei grattacieli. 

 

Questo progetto è stato promosso da un'azienda agricola newyorchese chiamata Gotham Greens, impegnata dal 2009 nell'innovare il concetto di agricoltura urbana, con l'obiettivo di di poter fornire cibo locale e sostenibile durante il corso dell'intero anno. 

 

I tetti metropolitani si colorano di verde! Nel 2011 ha preso piede il primo impianto su scala commerciale di serre idroponiche costruito negli Stati Uniti, il quale permette la coltivazione di prodotti a chilometro zero senza l'utilizzo di pesticidi e fertilizzanti in grado di compromettere la salubrità dei prodotti.  Un progetto intrigante ed innovativo pensato al fine di ridurre notevolmente le emissioni di anidride carbonica legata al trasporto della merce che quotidianamente finisce sulle tavole dei consumatori mediante la collaborazione con aziende e grandi catene specializzate nella distribuzione come Whole Foods Market

 

La grande catena di supermercati bio, Gowanus, ha stabilito di intraprendere il percorso tracciato dalla Gotham Greens, sviluppando una nuova area verde proprio sul tetto del suo punto vendita, permettendo così agli abitanti della Grande Mela di avere sempre a disposizione prodotti freschi, sostenibili e di grande qualità. 

 

Un progetto che ha davvero dell'incredibile, non soltanto per la grande opportunità che offre ai cittadini di New York, i quali non avevano mai avuto la possibilità di avvalersi di una ricchissima offerta di prodotti freschi coltivati a livello locale anche in inverno, ma perché capace di ridurre l'inquinamento, i rifiuti, la dispersione di acqua e di appoggiare la lotta contro il riscaldamento globale, migliorando anche la salute dei consumatori, conseguenza di un'incremento nella sicurezza alimentare

 

Un'idea brillante che non sembra essere isolata solo tra i grattacieli di New York, ma destinato ad espandersi anche in altre grandi metropoli americane, tra cui l'immortale Chicago, la quale sta soddisfacentemente promuovendo il progetto "verde"

 

Che sia la volta buona che la mentalità degli americani svolti e imbocchi un sentiero più salutare, dove venga riportata a galla l'importanza rappresentata dalla qualità dei prodotti e dal mangiar sano, dando un colpo basso ai classici e gettonatissimi fast-food!

 

Fonti: La Stampa.it

Tamion Jacopo

 

Scrivi commento

Commenti: 0