Cibo e abbronzatura: curiosità sugli alimenti che favoriscono la tintarella estiva

Con l'avvento della Primavera, il prolungamento delle giornate e il sole più intenso non possiamo fare a meno di incominciare a pensare all'arrivo della tanto attesa Estate. Inevitabilmente, molti di noi staranno incominciando a prepararsi per la famigerata "prova costume", e per arrivarci nel migliore dei modi non basta solamente essere nel pieno della forma fisica, ma anche raggiungere una giusta colorazione della pelle. Proprio per questo, tratteremo in favore dei più fanatici quelli che sono i cibi che favoriscono l'abbronzatura corporea.

Il nostro consiglio è di iniziare ad assumere un'alimentazione idonea già un mese prima dell'arrivo dell'Estate, in modo da preparare il corpo all'esposizione del sole intenso nel miglior modo possibile.

Ma di cosa dobbiamo cibarci per poterci assicurare una ben riuscita tintarella estiva?

Gli alimenti che più favoriscono l'ottenimento e il mantenimento di una buona abbronzatura sono quelli ricchi di acqua, vitamine e sali minerali. 

 

Il maggior responsabile dell'ottenimento e mantenimento di una buona abbronzatura è la melanina, un pigmento che viene rilasciato dalle cellule della pelle a scopo protettivo in seguito all'esposizione ai raggi solari. La produzione di questa sostanza è stimolata dall'assunzione di carotenoidi, precursori della vitamina A contenuti all'interno di tutti gli alimenti vegetali dalla colorazione gialla, arancio, rossa e verde intensi. L'alimento con il contenuto più alto di carotenoidi risulta essere la carota, con una dose di 1200 microgrammi ogni 100 grammi di polpa, seguita poi da radicchio, albicocca, cicoria e lattuga, melone giallo, sedano, peperone, pomodoro, pesca, cocomero e ciliegie

Oltre all'alto contenuto di questi importanti pigmenti, è previsto il consumo di molecole antiossidanti come vitamina E, vitamina C e selenio, che proteggono il corpo dall'invecchiamento dovuto ai radicali liberi derivanti dall'esposizione dei raggi UV solari. Mentre la vitamina E è contenuta prevalentemente negli oli di origine vegetale, nei germi di grano, in mandorle, pinoli nocciole e pomodoro, la vitamina C è presente in pomodori, agrumi, kiwi, prezzemolo, peperoni e in molti altri vegetali.

 

Altro fattore fondamentale per l'abbronzatura è una buona idratazione della pelle, che tende a disidratarsi con la sudorazione. Questa è garantita da alimenti con alto contenuto di acqua, sempre di origine vegetale. Bisogna invece stare attenti a bevande come tè, caffè e gli alcolici, che invece di reidratare la pelle provocano l'effetto contrario. 

 

Ultimo punto, ma non per importanza, prevede l'inclusione nella nostra dieta di alimenti come il pesce che contengono molti acidi grassi Omega 3, importanti per mantenere la pelle nutrita ed elastica.

 

Riassumendo quanto detto, tutti gli alimenti di origine vegetale sono utili nel processo di abbronzatura in quanto, non solo apportano vitamine importanti per il nostro organismo, ma dissetano, reintegrano i sali minerali e contrastano l’azione dei radicali liberi in seguito all'esposizione alle radiazioni solari.

 

Bellatore Marco

 


Scrivi commento

Commenti: 0