Il fenomeno della carne di coccodrillo: proprietà ed effetti benefici

La miriade di visitatori che affollava quotidianamente il Cardo e il Decumano di Expo 2015, ha permesso a questo incredibile evento internazionale di affermarsi come un vero e proprio successo globale, ma nonostante ciò, lo scettro di novità di quest'edizione di Expo è stata la tanto inaspettata e stupefacente carne di coccodrillo. Oltre alle infinite ore di coda presenti quotidianamente davanti al padiglione Giapponese, all'interno dell'Expo, un'ulteriore folla di persone era solita formarsi all'ora di pranzo davanti al piccolo padiglione dello Zimbabwe.

 

Il famoso croco-burger ha destato scalpore durante i sei mesi di durata dell'evento, dove i visitatori hanno tentato a tutti i costi di riuscire ad aggiudicarsene uno per poter assaggiare una delle carni rivelazione degli ultimi anni. 

 

Nel 2012, In Italia, il commercio di questa particolare tipologia di carne è stato stroncato prontamente quando un ristoratore ligure ha tentato di acquistare un lotto da 10 chilogrammi di carne di coccodrillo da una partita di due quintali proveniente dal Sud Africa, allo scopo di poterla servire nel suo piccolo locale a Mele, situato nell'entroterra di Genova

 

L'accaduto ha attirato l'attenzione del corpo forestale dello Stato e degli ispettori Asl, i quali nel giro di quindici giorni hanno mobilitato le squadre del comando di Arenzano e dell'ufficio Cites, i quali sono stati in grado di intercettare tempestivamente il prodotto ordinato e bloccare immediatamente il traffico illegale. 

 

Nel 2008, un evento simile al precedente, ha creato grande discussioni, poiché' in altre nazioni europee la carne di coccodrillo non è sottoposta ad alcuna tutela e ha la possibilità di poter essere commercializzata liberamente. L'accaduto suscitò la grande rabbia degli amanti nostrani della cucina esotica, costretti a continuare ad assaporare bistecche di struzzo, zebra e gnu

 

Grazie ad Expo anche gli amanti di questa particolare cucina hanno finalmente potuto assaggiare la tanto bramata carne di coccodrillo, un prodotto alimentare conosciuto non solo per gli scandali che ne fanno da contorno, ma anche per le molteplici proprietà benefiche

Consumata principalmente in Asia, America, Sud Africa e in Australia dove viene consumata all'ordine del giorno, e' anche diffusa in diverse versioni, quali la carne di coccodrillo congelata, in umido, secca e addirittura in scatola

 

Avendo un sapore inconsueto molti chef consigliano, per renderla più succulenta, di accompagnarla con salse particolari, applicando una precisa marinatura in aceto e spezie per diverse ore, in modo che la carne si intenerisca e il sapore non venga del tutto sovrastato dalla salse utilizzate per comporre il piatto. 

 

I valori nutrizionali sono estremamente interessanti poiché ci permettono di comprendere la bassa quantità di grassi contenuta al suo interno, inoltre è estremamente povera di colesterolo e sodio, ma ricca di ferro, potassio, vitamina B12, omega3, omega6 e omega9. Gli specialisti la consigliano agli sportivi, in particolare ai praticanti di body building, poiché considerata una delle fonti proteiche migliori in assoluto. Gli studi e le ricerche intorno alle funzionalità della carne di coccodrillo sono tutt'oggi in corso, ma c'è chi sostiene a gran voce che il consumo regolare di questo prodotto sia in grado di migliorare il sistema immunitario dell'organismo. 

 

In Europa questa novità è sbarcata già da diverso tempo e in alcuni paesi, come Belgio e Regno Unito, la sua commercializzazione è del tutto legalizzata. In Italia non è ancora permessa, nonostante le ultime indiscrezioni riportino di un ingresso imminente della carne di coccodrillo anche all'interno dei locali e dei ristoranti dello stivale. 

 

Fonti: genbioagronutrition.blogspot.it: www.ilsecoloxix.it

Tamion Jacopo 

Scrivi commento

Commenti: 0