Piatto primaverile: riso venere con pomodorini e gamberetti

Con l'arrivo della primavera non potevamo far altro che proporvi una semplicissima ricetta adatta alla stagione corrente. 

 

L'ingrediente principale di questo piatto è il riso venere (chiamato anche riso nero proprio per il suo colore scuro), il quale offre diversi benefici per la salute, che lo rendono un alimento estremamente consigliato per seguire un regime alimentare sano. 

 

Il "Super" riso include al suo interno calcio e vitamine B, B3 e C, senza dimenticare la presenza di antiossidanti noti con il nome di antociani, capaci di proteggere le cellule da eventuali danni inflitti dai radiali liberi

 

Il riso venere rappresenta inoltre una sana fonte di minerali, soprattuto di ferro. E' ricco di crusca, la quale associata ad una dieta equilibrata rappresenta un alimento molto importante poiché porta miglioramenti alla memoria, diminuisce il rischio di malattie cardiache e di sviluppo del cancro. 

 

Secondo recenti studi, il riso nero è consigliato anche per combattere il cattivo colesterolo (LDL) in eccesso, e nel tenere a bada la pressione alta. Queste caratteristiche stanno, nel corso degli anni, consacrando questo prodotto come un vero e proprio super alimento

 

Riso Venere con gamberetti e pomodorini

Ingredienti per 4 persone:

500 g di riso Venere 

500 g di gamberetti freschi

Pomodori datterini q.b. 

Basilico q.b.

Olio d'oliva extravergine q.b.

Aglio q.b.

 

Procedimento:

Il procedimento per comporre questo piatto è molto semplice. Per prima cosa cominciamo a far cuocere il riso all'interno di una pentola con acqua per circa 20 minuti, il riso Venere è molto particolare infatti nonostante una lunga cottura la sua consistenza rimarrà piuttosto dura

 

Nel frattempo facciamo saltare in padella uno spicchio d'aglio schiacciato con olio extravergine d'oliva, in seguito aggiungiamo al nostro soffritto i gamberetti freschi e i pomodori datterini tagliati a metà e facciamo saltare il tutto per circa 10 minuti

 

Dopo aver scolato il riso dalla pentola di cottura, inseriamolo all'interno della padella dove abbiamo fatto cuocere i restanti ingredienti e proseguiamo la cottura per altri 10 minuti. E' molto importante aggiungere ogni tanto un goccio d'olio extravergine d'oliva per far sì che il riso non si asciughi. Prima di impiattare aggiungiamo qualche foglia di basilico e qualche pomodorino crudo per regalare una nota di freschezza. 

 

Non ci resta altro che augurarvi un buon appetito, ed una buona primavera!

Fonti: http://www.greenstyle.it

Tamion Jacopo

Scrivi commento

Commenti: 0